birdy

stanotte, dopo tanti anni, ho sentito l’usignolo cantare.

è lo stesso della mia infanzia, quello che faceva il nido, in primavera, sul tiglio nel mio cortile, giusto di fronte alla finestra della mia camera di bambina.

l’usignolo canta quando la femmina è in cova. e il suo canto, a differenza di molti altri uccelli, è estremamente vario.
non si ripete quasi mai ed è uno spettacolo sonoro che val la pena di essere ascoltato.
non a caso, in Giappone, si organizzano da secoli gare di canto di usignoli.

ci si potrebbero passare le ore, a sentire cosa improvvisa.
è una grande fortuna e un grande dono.

l’usignolo canta sul caco, esattamente davanti alla mia finestra.
forse vuol dirmi qualcosa, tipo che sono ancora viva e che sono pronta a cambiare.

e io, stanotte, terrò la mia finestra aperta.
sul canto dell’usignolo e, forse, sul mio futuro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...