rosso napoletano

Evabbe’, l’estate impazza, qui in Monferrato, il sole picchia a palla e le cicale si sgolano.

Oltre a cucinare furiosamente (caponate, carpioni and so on), abbrustolirsi al sole nei momenti liberi e guardare vecchi film di Raffaello Matarazzo durante la notte, che si può fare?
La salsa di pomodoro, ovviamente. Tanto, gli orti traboccano.

Quindi, L’Alga rediviva si è trascinata a Moncalvo Centro e ha fatto un colpo di mano nel vecchio negozio di casalinghi, portandosi a casa un marchingegno medievale dotato di fresa e manovella.

Da quel momento lì non c’è ne stato più per nessuno.
Alternandosi strategicamente (e diplomaticamente, tra due cuochi non mettere il dito), lei e il Luca hanno dato inizio ad una mostruosa (nel senso di quantità) produzione di sugo di pomodoro, ingaggiando una sfida stile OK Corrall.

Quello dell’Alga, perini, aglio e basilico. Quello del Luca, cuori di bue, aglio, cipolle, scalogni, basilico e peperoncino di sua produzione. Nessuno di noi due ha intenzione di spuntarla.

Ma il divertimento è assolutamente totale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...