blue jasmine

Unknown-2Quanto è brutto il vuoto interiore. Quanto è senza salvezza la disperazione che ne deriva. E quanto è peggiore, questa disperazione, nella misura in cui non ci si renda conto di essere finti (a cominciare dal nome), inconsistenti, fatti di sola apparenza.

Woody Allen è ormai un grande vecchio disilluso, ma ancora capace di dirigere magistralmente attori magistralmente bravi (Blanchett in primis) in film come questo, drammatico, cattivissimo, spietato. Dove non si salva nessuno e dove (ormai) la psicanalisi – grande e feconda fonte di esilaranti battute nel secolo scorso – è ridotta a “terapia di Edison” (per i profani, elettroshock) e xanax (che non funziona).

È evidente che l’unica salvezza sarebbe l’amore.

Ma l’amore non abita da queste parti.

soundtrack:

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...