in the cut

cesoie-per-potatura_5071072Ieri mattina ho passato l’esame.

È stata dura e sono pure andata un po’ nel pallone, ma ce l’ho fatta: ho la mia personale licenza di uccidere (e mi piace chiamarla così perché si uccide anche colpendo al cuore e così io voglio fare, con il mio cibo).
Dopo la bicchierata con i miei compagni di classe – tutti promossi, gente davvero in gamba – sono scappata in collina, nella Vecchia Casa, abbandonata e in vendita ma di cui ho ancora le chiavi. C’era il sole e io avevo bisogno di stare un po’ da sola.

Il giardino era ancora lì, bello e maltenuto come sempre. Ho staccato il ferro di cavallo arrugginito appeso da mio padre tanti anni fa in terrazza, vicino alla porta della cucina, e me lo sono cacciato nella borsa. Ho fatto incetta di vasi di terracotta, ormai pieni solo di terra secca e di piante morte.
Poi, con calma, sono tornata a casa e mi sono messa sul balcone a trapiantare le aromatiche nei nuovi vasi. Ho anche piantato quattro talee di pittosforo: chissàmai, in un futuro, io possa avere sotto gli occhi i piccoli fiori bianchi e profumati sotto ai quali ho giocato, per ore, da bambina.

E intanto che lavoravo di paletta e di cesoie, pensavo.
Ma com’è che ci si possa portare addosso per sempre, nonostante tutto e comunque vada, l’impronta famigliare secondo la quale tu non sei in grado? Com’è possibile che, la stessa persona che venti ore fa ti ha detto non farti prendere dalla nostra solita sensazione di essere inadeguate poi ti raccomandi di trovarti un posto da dipendente?

Io il mio sogno ce l’ho. Magari è timido, come me, ma è forte.
Sono da sola e ci vuole tanto coraggio per realizzarlo. Non devo (e tantomeno voglio) dimostrare niente a nessuno, e anche se la storia di questa famiglia vorrebbe così, io ci provo. Ho deciso.

Perché questa fune che mi tiene, la devo tagliare. Per volare, finalmente. Oltre il giardino.

soundtrack:

Advertisements

9 thoughts on “in the cut

  1. silvia ha detto:

    brava!
    brava brava brava, soprattutto perche’ provi a non dar retta alle vocine sminuenti che ti sono state piantate dentro, annaffiate da anni di finte conferme e ripetizioni.
    tu non sei quello che da piccola han deciso tu fossi.
    sei quello che ti senti di essere e che lavori per portare fuori.
    quindi, di nuovo, brava!
    silvia

  2. Morganalarouge ha detto:

    Non so perchè, ma ho pensato a quella scena, nel film ‘Forrest Gump’, quando Jenny rivede la casa natale, e inizia a tirare pietre contro i muri, contro i vetri.
    A volte, dovremmo farlo sul serio, e non solo metaforicamente…

  3. patrizia ha detto:

    brava, lasciati volare, un abbraccio

  4. luviluvi ha detto:

    WOW! Complimenti per l’esame. E mi raccomando non abbandonare il tuo sogno che è una delle poche cose che nessuno ti può rubare

  5. amissi ha detto:

    come dice Po, (il panda guerriero dragone) non importa cosa sei stato, importa cosa scegli di essere adesso.

  6. laperlapandora ha detto:

    Ti capisco, tanto, e ti stringo forte, senza parole! Diventeremo splendidi cigni, vedrai, solo questione di Tempo 🙂

  7. algaspirulina ha detto:

    che belli che sono questi pensieri (non a caso, tutti femminili): state per caso leggendo (o avete letto) “Donne che corrono coi lupi” di Clarissa Pinkola Estés? io lo sto finendo e, in questo preciso momento della mia vita, mi è di grande supporto. esattamente come i vostri pensieri per me. grazie, dal profondo del cuore 🙂

    • laperlapandora ha detto:

      Preso la scorsa settimana!!! Sto finendo l’inverno del mondo di Follet ma qs sarà il prossimo 🙂 quindi me lo consigli, bene, mi aveva molto intrigato il tema, ed io a te consiglio di Gioconda Belli “l’infinito nel palmo della mano” la storia di Adamo ed Eva vista da pt di vista di Eva!! Intimistico e delicato 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...