the hot spot

Sono scappata in collina veloce come una lepre e altrettanto velocemente le vacanze se ne sono andate, volate via con l’illusione di una vita diversa, più umana, più lenta, più buona.

Di nuovo qui, a combattere con un caldo bagnato e implacabile come un asciugamano appiccicoso e bollente che ti avvolge dalla testa ai piedi e non ti lascia respirare, e nemmeno pensare.

E sì che pensare dovrei: da fine settembre la mia strada cambia di nuovo, una specie di scambio ferroviario che dovrò prendere alla massima velocità, io che mi sento sempre tanto lumaca.

So che ci sarà uno scarto e poi un salto.
Ma non so dove andrò.

soundtrack (grazie, e.):

Annunci

4 thoughts on “the hot spot

  1. Morganalarouge ha detto:

    Allora non so se il nodo che si sente in gola, e’ quello del caldo o quello dello snodo ferroviario… ma lo si avverte benissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...