genova

Genova è la mia seconda città.

È un sacco che non ci torno, e un po’ mi manca.

A Genova, i posti che mi piacciono sono
il mercato orientale per fare la spesa
il forno della Maddalena per la focaccia
il cinema all’aperto a Villa Croce, d’estate e con le erbacce
il Banano Tsunami per l’aperitivo
il Britannia Pub per il fish&chips
il suq per comprare i pantaloni strani e la drogheria Torielli per comprare l’anice stellato e le tisane
i vicoli per perdermici senza avere paura
Porta Siberia per prendere freddo e annusare il vento
Boccadasse per guardare il mare di notte e Vesima per farci il bagno di giorno
Piazza Principe per sentirmi felice all’arrivo e un po’ triste alla partenza
le creuse per farmi venire il fiatone
la Raibetta, Vico Palla e Sa pesta per mangiare
il sofà arancione di Estrellita per dormire.

Meno male che col tempo sono diventata brava a dribblare le nostalgie: certe volte mi basta un gesto, tipo come venerdì che ho trovato alla Billa il baccalà.
Mi son fatta mandare la ricetta dalla proprietaria del sofà arancione e ieri sera l’ho fatto. Accomodato.
Era la prima volta, mi è venuto niente male.

E va bene così.

soundtrack:

Annunci

9 thoughts on “genova

  1. imadashell ha detto:

    Ahhhhhhhh il baccalà accomodato… anche ora che son perso qui nel cuore dell’emilia paranoica ogni tanto me lo accomodo ed è sempre un gran sollazzo. ma si deve essere almeno un po’ liguri per gustare questo incontro di mare e terra. Chi non è almeno un po’ ligure, si scandalizza e non gode il giusto

  2. algaspirulina ha detto:

    mah. a parte che io sono un bel mix e ho un trisnonno materno genovese, ti posso assicurare che anche i miei amici milanesi (a giudicare dalla rapidità con cui l’han giustiziato) hanno goduto il giusto, eccome 🙂

  3. imadashell ha detto:

    allora mi sa che sono io che frequento le persone sbagliate!

  4. algaspirulina ha detto:

    be’ io sono anche mezza emiliana e mezza romagnola, ma adoro sopra ogni cosa la cucina piemontese e quella ligure (che son cugine). effettivamente gli emiliani hanno un bel po’ di paranoie culinarie 😉

  5. imadashell ha detto:

    già. prima della svolta mistico-ferrariana di GLF!

  6. estrellita ha detto:

    stoccafisso accomodato, no baccalà!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...