senza limiti

Si può ballare con tutta l'energia del mondo e anche con notevole grazia su di una sedia a rotelle o con un paio di stampelle.

Sembra incredibile ma io l'ho visto fare, con i miei occhi, ieri sera al Festival di Villa Arconati, dalla maggior parte dei componenti dello Staff Benda Bilili, al suono della loro musica strepitosa.

È la vera Musica Africana, arriva dritta dritta da Kinshasa, Congo.
È quella che non ti dà scampo, perché ti prende il cuore e le gambe. Non eravamo in tanti, ma dopo dieci minuti i posti a sedere erano tutti vuoti.
Tutti in piedi, tutti a ballare: da soli, in coppia, in gruppo, con i bambini piccoli addormentati in spalla.
Perché il ritmo dell'Africa è come il battito del cuore, potente ma gentile, e lascia dormire i bambini.
Nello stesso tempo proprio non puoi stare fermo, anche se non sai ballare o non puoi.

I pezzi dello Staff Benda Bilili sono lunghissimi e a lungo andare, ballando, sorridi perché ti scordi la tua vita, i tuoi casini, i tuoi limiti.
Il loro nome significa guardare oltre le apparenze, loro sono in gran parte segnati dalla polio o vittime di guerra, di giorno mendicanti, di notte musicisti.

E guardandoli e acoltandoli suonare e cantare e danzare come magici ballerini sulle loro stampelle e sulle loro carrozzine, viene da pensare che mai nome di band fu tanto azzeccato.

Se vi capitano a tiro, non perdeteveli.
Andateci con chi amate di più, e non lasciate a casa i vostri bambini.

soundtrack:

Advertisements

6 thoughts on “senza limiti

  1. algaspirulina ha detto:

    se stai ascoltando la soundtrack, non ne dubito 🙂
    sono proprio irresistibili!

  2. tiptop ha detto:

    L'ascolto a casa… in ufficio non ho l'audio… se no, sarebbe un bell'effetto a sorpresa! 😀

  3. najmahplaychild ha detto:

    coraggiosissimi…e grandi.

  4. utente anonimo ha detto:

    Brava, ottimo consiglio. Io li ho ascoltati e scoperti solo questa sera.

    Sono, senza alcuna ombra di dubbio, il futuro della musica.
    Baci, Alberto

  5. algaspirulina ha detto:

    grazie, alberto.
    è sempre un onore 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...