il mondo secondo garp

Ecco, ci sono quasi.
Ho appena sfiorato la perfezione visiva. Anche quella gustativa e tattile (in parte): forse le paste di meliga questa volta sono un po' troppo soffici.
Forse un po' troppo grandi.
Ma sono sulla buona strada 🙂

Conosco due cuochi, nel senso di chef.
Il primo evidentemente adora il suo lavoro; ne parla volentieri, ne scrive, gli piace condividere la sua passione.
Il secondo non ne fa parola e reagisce infastidito quando gli si chiede qualcosa. L'unica cosa che ho capito, durante una conversazione casuale, è che fa ampio uso di panna.
Col primo, forse ci farò uno stage. Dal secondo non andrei a mangiare nemmeno con una pistola alla tempia.

Mi sono inventata un modo per far lievitare il pane, in mancanza di un angolino caldo o di un forno tiepido e libero (in quel momento era occupato dalla meliga): ho messo la pasta in una ciotola e ne ho riempito un'altra, un po' più grande, di acqua molto calda. Ho infilato la ciotola più piccola in quella un po' più grande e ho coperto il tutto con uno strofinaccio. Ha funzionato egregiamente.

Ho scoperto che i pensili della cucina sono pericolanti, merito di una piccola impresa avida e disonesta che mi ha messo su casa con troppa fretta. In attesa di avere i soldi per pagarne un'altra penso che, nel caso, defungere travolta dalle mie pentole di ghisa (pesantissime) potrebbe essere una fine degna di me 😉

Me ne vado per un po', a inseguire una figlia adolescente e ritrosa.
E, se non piove, a camminare nella mia campagna e a raccogliere le buone erbe dei prati.
Sono stanca, proprio tanto. Abbiate, se possibile, la vostra Pasqua di Resurrezione. In tutti i sensi.
Soprattutto, nel senso che piace a voi.

soundtrack:

Annunci

4 thoughts on “il mondo secondo garp

  1. utente anonimo ha detto:

    Buona Pasqua anche a te e ai kids!

    🙂

    G.

  2. ladygabibbo ha detto:

    buona pasqua cara.
    da qualche parte ho letto che la panna è l'aiuto per cattivi cuochi:-)
    non puoi metetrle in basso le pentole di ghisa?
    baci e relax per te

  3. utente anonimo ha detto:

    Pasqua è passata…Buona Pasquetta allora. Buon merendino! Complimenti per le paste di meliga (sei grande!). Pensavo alla figlia adolescente un pò ritrosa…dalle tempo. Quando aveva 18 anni mia figlia, in vacanza al mare con me, non mi camminava mai di fianco:era sempre 2 metri avanti o dietro. Io parlavo sempre al vento. Ora ne ha 24 di anni, e facciamo moltissime cose insieme, e ci divertiamo pure. Basta aspettare. Un bacio. Viola

  4. algaspirulina ha detto:

     grazie a tutti 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...