la solitudine dei numeri primi

Stanotte ho fatto un sogno che è durato tutta la notte.

Ho sognato che stavo in carcere, ma ero contentissima perché passavo le mie giornate in una cella soleggiata e in compagnia di donne sorridenti.

Lo spazio era piccolo, ma con queste donne si chiacchierava, si faceva il caffè, si fumava, si cucinava, si ricamavano bellissimi tappeti.
Ogni tanto veniva a trovarmi mia madre, ed era di nuovo giovane e bella, e allegra.
Ogni tanto veniva anche un uomo sconosciuto, che mi abbracciava stretta e mi baciava. Stavo bene.

Poi un giorno mi dicevano che sarei uscita e io mi mettevo a piangere, non potevo pensare di andarmene da un posto così bello e affettuoso. Talmente bello e affettuoso che rifiutavo perfino l'ora d'aria.
Allora imploravo per restare, così alla fine mi dicevano che avrei potuto rimanere ancora per quattro giorni.

Io guardavo il tappeto che stavo ricamando ma che non avevo ancora finito.
Era così bello, pieno di colori.
Ed ero felice.

soundtrack:

Annunci

15 thoughts on “la solitudine dei numeri primi

  1. utente anonimo ha detto:

    ehhhhhhhh!!! Di quanta protezione hai bisogno! A tal punto che sogni il luogo che più di tutti esclude il mondo esterno….un bozzolo fatto solo di sorellanza e un unico uomo (ma solo ogni tanto!) . Che bel sogno, spero ti abbia regalato una buona giornata, Carla01

  2. algaspirulina ha detto:

    hai ragione, ci ho pensato anch'io, oggi.e la cosa strana è che l'ho sognato nella notte del 3 ottobre.i giorni che mi regalavano erano 4.3+4 fa 7.il 7 ottobre compio cinquant'anni.sì, comunque il sogno era bello, e mi sono svegliata di buon umore 🙂

  3. utente anonimo ha detto:

    beh questo spiega meglio tutto,anche se probabilmente i sogni sono solo chimica io preferisco pensare all'antica e immaginare che siano segnali, magari solo del nostro inconscio oppure del nostro ''angelo custode'' o chissà cosa ma comunque fossi in te investirei allegramente un euro su questi numeri e chissà che non ti arrivi un regalo per il compleanno! Anche io ho compiuto cinquant'anni ma ad ottobre dell'anno scorso, che impressione che fa questo numero…è come quando passo distrattamente davanti ad uno specchio, una vetrina, una finestra e mi sorprendo a guardare quella signora che mi somiglia!!  tu  ti riconosci di fuori? trovi che il dentro e il fuori siano invecchiati insieme? io certe volte ho avuto cent'anni nell'anima e venti nel corpo e qualche volta è stato l'opposto…. Carla01 

  4. algaspirulina ha detto:

    non gioco i numeri perché mio padre diceva che è da stupidi.sì, è un condizionamento come un altro, questa volta potrei anche farlo. :-)per quel che riguarda il riconoscersi, io soffro di dismorfofobia per cui, esteriormente, non mi sono mai (ri)conosciuta in vita mia, nemmeno quando ero piccola o quando ero ragazza e pare fossi bella.non mi guardo quasi mai allo specchio, in palestra mi metto sempre nell'ultima fila, evito il più possibile di farmi fotografare e se per caso capita, guardarmi è (ed è sempre stata) una vera sofferenza, ma gli altri lo scambiano per vezzo, e pazienza, chi non ha questo problema non può capire :-)interiormente, mi rapporto a me stessa come farebbe una madre un po' sadica (ma pur sempre una madre): pretendo tantissimo dalla mia sensibilità e dalla mia intelligenza ma provo anche una grande tenerezza e una grande com-passione (nel senso etimologico del termine), perché come tutti sono piena di difetti eppure sono coerente e, soprattutto, sono uno spirito libero.quindi non mi assolvo (mai) ma capisco i miei limiti e trovo che, nonostante questi, resisto mica male 🙂

  5. amissi ha detto:

    forse ti sei fatta una prigione, per quanto sicura ed accogliente. Forse è un invito del tuo inconscio ad uscirne a 50 anni. Forse potresti avere molto di più

  6. algaspirulina ha detto:

    prigione, forse.sicura ed accogliente, mica tanto 😉

  7. utente anonimo ha detto:

    Tra mezz'oretta sarà il 7: Auguri!!! E che vuoi che siano 50 anni! Ti confesso che le più belle birichinate, o stupidate, dipende dai punti di vista, le ho fatte dopo quel fatidico traguardo. Non sono matusalemme, sono a quota 55, ma è vero che si acquista consapevolezza di sè, del proprio valore, delle cose  che ci stanno accanto.Io ho constatato che soppeso in un modo diverso anche le persone, evitando quelle tutte strutturate, ma cercando l'essenza,  la verità che deriva dalla semplicità di essere.  Apprezzo molto più che un tempo due parole spontanee e inaspettate di una sconosciuta in treno, uno sfogo di un ragazzino piantato dalla sua lei, uno sguardo affettuoso di chicchessia.Non sono tutte rose e fiori… Arrivano le vampate, le zampe di gallina si fanno più marcate, i capelli bianchi aumentano di numero…e a volte anche lo sgomento…"Ma così ridotta, chi mi si piglia più?! Condannata ad eterna solitudine.." E mi vedo vecchietta all'ospizio Villa Arzilla, con uno scialletto azzurro sulle spalle, mentre cerca di mettermi un rossetto rosso fuoco, sbavandolo un pò, e con in mente tanti ricordi del passato…E basta! Quello tra molto e molto tempo. Ora abbiamo ancora  MOLTISSIME  storie da vivere e le vivremo.Sei un fiore. Una bellissima rosa , un fiore maturo e gioioso. Ti farai confezionare il petit noir che ti piace, rossetto, tacchi,  e un bel sorriso sul volto, perchè  a 50 anni si è così: seriose e frivole, profonde e leggere, sexy e rassicuranti.Tanti tanti auguri di vero cuore e un forte abbraccio. Viola

  8. algaspirulina ha detto:

    grazie viola :-)i tuoi sono stati tra gli auguri più graditi che io abbia fin'ora ricevuto.

  9. Ninphe ha detto:

    Tanti auguri di vero cuore amica mai conosciuta ma a cui voglio bene 🙂 anche se ci distanziano 23 anni, come quelli tra me e mio padre :)Amati di più e più spesso, perché chiunque se lo merita.

  10. utente anonimo ha detto:

    Auguri anche da parte mia. Ti leggo sempre e tifo per te.Helma

  11. lotrovassi ha detto:

    azz…è già passato un anno… Auguri !

  12. utente anonimo ha detto:

    ecco ce la faccio ancora….tradissimo ma ancora in tempo voglio augurarti buon compleanno e spero che sia stata una buona giornata, che i tuoi figli siano stati all'altezza delle tue aspettative, che tua madre ti abbia trattato da protagonista della sua vita, che i tuoi colleghi abbiano sorriso tutto il giorno e che il tuo capo abbia agito con rispetto. Dici che ho sopravalutato l'effetto compleanno? però sono certissima che gli amici e le amiche avranno avuto tante attenzioni perchè si capisce dai tuoi post che sei molto amata, auguri anche da me, Carla01

  13. algaspirulina ha detto:

    grazie a tutti/e :-)))lo dico sempre, che a volte un byte scalda il cuore più di una stanza piena di gente 😉

  14. utente anonimo ha detto:

    Ma un fiore, una torta, te li sei procurati? Notte.

  15. algaspirulina ha detto:

    nu.aspettavo che me li portasse qualcuno 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...