agente 007 – dalla russia con amore

Fare l'insalata russa (che con la Russia non c'entra un belino di niente, loro la fanno in tutt'altro modo) in teoria è facile.

Farla da sballo, è tutta un'altra storia.
Non che sia difficile, ma è una specie di esercizio zen.
Proprio per questo è uno dei piatti che mi diverto di più a cucinare 🙂

Poi, naturalmente, esistono un sacco di varianti. Io ne conosco due: quella semplice e quella piemontese.
Su quella piemontese ci sarebbe molto da dire. Fondamentalmente, oltre ai piselli, alle patate e alle carote include tonno sbriciolato e sottaceti sminuzzati.
Qui la cesellano, addirittura. E chi ci ho portato sa che è proprio così 🙂

Comunque, io la faccio abbastanza bene (ma perché sono sempre così modesta? io la faccio meglio di quella di Peck :-D) e, siccome a mia madre piace un sacco, domani gliela porto, per il suo compleanno.

E le porto anche il sugo nizzardo (un nostro retaggio infantile) per condirci i rigatoni, e il cheesecake ai frutti di bosco della Marina, che è il dolce più delizioso che io conosca.

Tornando alla famosa insalata, i trucchi sono quattro:

– tagliare carote e patate a minutissimi pezzi (e in questo sta l'esercizio zen, che ti libera dalle preoccupazioni e fa volare il pensiero), più patate che carote, in modo che cuocendo in acqua salata per cinque/sei minuti, le prime comincino a sfaldarsi leggermente.

– dare una scottata ai piselli, soprattutto se si usano surgelati (e vi assicuro che vanno benissimo): alla ripresa del bollore vanno gettate dentro le carote e dopo un paio di minuti le patate.

– scolare dopo sei minuti e scolare davvero, tipo per un'ora circa.

– preparare la maionese in casa e che sia abbastanza limonosa, fatta con un buon olio di semi di mais (con quello di oliva diventa amara). io la faccio anche con gli albumi e col magico minipimer: embé?

Tutto qui 🙂
Quando la verdura è fredda la si amalgama delicatamente con la maionese, la si spiana col dorso di un cucchiaio e la si decora – con amore, mi raccomando – con uova sode a spicchi, cetriolini sottaceto affettati per il lungo, capperi piccoli e dissalati a dovere e rondelle di olive verdi.
Poi la si mette a nanna per una notte in frigorifero (e questo è il quinto segreto).

Credetemi, è ancora più buona dopo tre giorni, se per caso ne avanza.

Ma è difficile 😉

soundtrack ( e beccatevela, va'):

Advertisements

7 thoughts on “agente 007 – dalla russia con amore

  1. utente anonimo ha detto:

    Sono Viola.    Sono piemontese e nell'insalata russa metto anche tonno e sottaceti. Metto pure un uovo sodo tagliato a pezzetti.  Combinazione faccio come te salvo 2 cose.   La maionese col minipimer non l'ho mai fatta (uso il cucchiaio girando sempre in un verso), e la verdura la cuocio a pezzettoni e la riduco a dadini dopo.Però la tua idea è migliore perchè così i tempi di cottura si riducono. Bene dopo queste disquisizioni sulla maionese sento che il mio sabato sera ha un senso! : )  E domani, se in casa ci saranno gli ingredienti, proverò a prepararla…Anche se visto il tempo autunnale avevo optato per degli gnocchi, visto che ho già un ottimo sugo. Ah, i piaceri della vita………..!?….

  2. nonnacarina ha detto:

    L'insalata russa, come del resto la maionese non mi hanno mai entusiasmato, ma mio marito – unico in famiglia  – ne va pazzo.

  3. Morganalarossa ha detto:

    Ti adoro quando 'strepelli' in genovese;-)))P.S. mia madre la fa identica, visto che anche in basso Piemonte e in alcune zone di Genova si fa cosi'. L'unica variante e' che acidula lievemente l'acqua di cottura (aceto bianco) e ti giuro che fa la differenza:-)

  4. algaspirulina ha detto:

    :-)è un mio vezzo, lo sai che adoro la vostra città.guarda, domani sera la rifaccio e provo l'aceto nell'acqua di cottura, grazie del consiglio.e spero di non aver toccato un tasto dolente, parlando di insalata russa ;-Dbaci.

  5. amoleapi ha detto:

    lavoro troppo complicato per me, di solito la prendo al discount dove hanno tanto giro e così non finisce "rimescolata". ciao.

  6. algaspirulina ha detto:

    … ma fatta in casa è più buona.non hai idea 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...