il viaggio

                                                      Milano  stasera alle otto e mezzo è un irreale deserto sonoro. Per fortuna Alga è calcisticamente agnostica (a parte robe sentimentali, ma forse anche la fede calcistica è una roba sentimentale), così non soffre più di tanto.

Alga va a guardare la partita (in casa di amici) pensando che sarebbe bellissimo girare in bicicletta, tanto è tutto vuoto.

Si fa spiegare le regole del gioco da due nani di sei anni con su la maglietta di Milito.
E poi, per il resto, se ne sta in cucina a far le trenette mari e monti.

Che, come dire, sfamare una truppa di tifosi di un'altra città è come stare a buon punto di un (lungo) viaggio.

soundtrack 😉 :

Annunci

4 thoughts on “il viaggio

  1. lorypersempre ha detto:

    Uhm, sento il profumo fin qui – delle trenette, ovvio, che de calcio nun me ne po' fregà de meno ;)Leela

  2. utente anonimo ha detto:

    Hai tifato Bayern, naturalmente…perché le trenette mari e monti vengono meglio canticchiando in tedesco!!! Sarebbe stato come Woody Allen che dà le ginocchiate ai pugni e le nasate ai gomiti…Un abbraccioCl

  3. sim.64 ha detto:

    Beh, una bella soddisfazione! 🙂

  4. cilvia ha detto:

    bella serata!!! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...