priscilla, la regina del deserto

La mia parte impulsiva dice che non ce la farò mai.
La mia parte paziente dice che ho ancora circa vent'anni (trenta se mi va bene) per imparare a farcela.

La mia parte impulsiva dice ammesso che la salute regga.
La mia parte paziente dice ringrazia che hai un lavoro.

La mia parte impulsiva dice scappa!
La mia parte paziente dice può darsi che, col tempo, cambierai pianeta.

Il punto è che sono una forbice spalancata.
C'è l'impulsività, c'è la pazienza.
E nel mezzo (forse) ci sto io.

Io che stasera mi sono sentita così sola.
Eppure ero in mezzo a un mare di persone.

La mia parte impulsiva dice non c'è comunicazione, la lavatrice è morta, questo posto è un deserto e per cambiarlo dovresti cambiare ma non sai neanche tu come.

La mia parte paziente dice martedì o giovedì sera (forse) hai un catering.

Vedi di giocartela bene.

soundtrack:

Annunci

4 thoughts on “priscilla, la regina del deserto

  1. Ada09 ha detto:

    Sfodera le tue armi. In cucina non c’è storia, la vittoria è assicurata 🙂

  2. algaspirulina ha detto:

    essì :-)ma intanto non mi hanno ancora dato conferma, e io sto sulle spine :-/

  3. lorypersempre ha detto:

    La vità è una corda floscia, e tutta l'umanità ci passa sopra ;)Leela

  4. sim.64 ha detto:

    la tua parte paziente ha il grande compito di prendersi cura della parte impulsiva…. quindi aiuta la pazienza a farsi sentire di più, che ha un compito importante e deve essere sostenuta. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...