piccolo cuore

tortacuore

Noi siamo quelle che non dormono mai perché sono sempre preoccupate, fondamentalmente per lo stipendio che non basta mai e per i figli, ché non si sa mai.
Siamo quelle che non c'hanno mai tempo per andare a parlare con gli insegnanti perché lavorano fino a tardi e così ci fanno pure brutta figura.
Siamo quelle che riescono a preparare un pranzo completo nella mezz'ora della pausamensa (e mangiano un monopiatto in piedi in cucina nei cinque minuti che avanzano), lo lasciano nel microonde e se ne tornano in ufficio col magone perché non lo possono dividere, a tavola, con i loro ragazzi che tornano da scuola.
Siamo quelle costrette a contrattare il disbrigo dei compiti in cambio di un'uscita a giocare, sibilando nel cellulare per non farsi scoprire dal capo.
Siamo quelle che quando devono chiedere un permesso per la recita scolastica o per una visita medica, gli viene il maldipancia.
Siamo quelle che vorrebbero tanto dormire il sabato mattina, ma che si devono alzare alle otto per accompagnare la prole a una partita di rugby o alla stazione per una spedizione scout.
Siamo quelle che vivono appese a un telefono, per cercare di carpire un pezzetto di vita di un figlio che vive lontano da loro.
Siamo quelle che hanno imparato a stare da sole, perché per loro la sera non è fatta per uscire (e le dieci volte all'anno che lo fanno poi sono divorate dai sensi di colpa).
Siamo quelle che se capita qualcosa devono domare la paura, tanto possono contare solo su loro stesse.
Siamo quelle a cui manca qualcuno di sensato con cui fare discorsi sensati, alla fine della giornata, perché gli adolescenti hanno la bocca cucita. E magari manca (perché no) ogni tanto anche un abbraccio. Ma sanno che è meglio far finta di niente.

Noi siamo tante.
E siamo quelle che quando hanno voglia di una torta, bisogna che sia semplice e rapida ma proprio buona.

Quindi accendiamo il forno a 180°, stendiamo un foglio di pasta sfoglia (con la sua carta, così non bisogna imburrare) sul fondo di una teglia, lo bucherelliamo con i rebbi di una forchetta, lo spalmiamo di gelatina di limone e di marmellata di albicocche (fatte da noi, ma se sono comprate va bene lo stesso) ben mischiate e ci mettiamo sopra tre mele granny smith (quelle un po' acide) non sbucciate e tagliate a fette sottili.
Le spolveriamo di cannella e di zucchero di canna e ci versiamo sopra tre bei mestoli di crema pasticciera e una grattugiata di zenzero fresco.

Poi sigilliamo il tutto con un altro foglio di pasta e lo spennelliamo con un tuorlo d'uovo allungato con un goccio d'acqua.
Però prima di infornare (per 40 minuti) ci ritagliamo, nel bel mezzo, un cuore.

È piccolo, vabbé.
Ma ce lo facciamo bastare.

soundtrack [guardatelo, è così bello :-)]:

Advertisements

8 thoughts on “piccolo cuore

  1. Ada09 ha detto:

    l’ho gurdato e avevi ragione.

  2. utente anonimo ha detto:

    Algaspirulina… grazie !Tom from Paris

  3. sim.64 ha detto:

    …senza zenzero va bene lo stesso? 🙂 è buona come un’abbraccio, questa torta. Un bacio! 🙂

  4. algaspirulina ha detto:

    è vero: il mix mele mollicine e marmellata con una punta di brusco che corregge la dolcezza della crema rende questa torta buona come un'abbraccio :-)anche senza zenzero.

  5. Sciroppata ha detto:

    Alga…Quando ho letto il tuo post non ci potevo credere.Non ho figli, ma ho il magone, il denti stretti e si tira dritto…e la torta.eccouna torta inventata (credevo) e voluta per gli stessi tuoi motivi.L'ho fatta due giorni fa.Di notte, ora che dormire è diventato impossibile.Uguale UgualeSi vede che le emozioni vogliono gli stessi ingredienti.Un abbraccio caldo e appena sfornato.

  6. ladygabibbo ha detto:

    sei una grande:-), un abbraccio forte

  7. algaspirulina ha detto:

    sciroppata: si vede, sì.un abbraccio (insonne, ma forse va anche bene così).lady: certe volte sì, certe volte no 🙂

  8. sim.64 ha detto:

    devo fare una torta per un incontro importante, e devo conquistare due cuori. ho pensato a questa…. ti chiederò la ricetta precisa in pvt. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...