tra le nuvole

Le mie tre orchidee sono rifiorite.
C’è il sole e, quando esco di casa, sento un buon profumo nell’aria.
Sono riuscita a entrare nei miei vecchi, gloriosi pantaloni di Frav.
Ho ritrovato gli occhiali da sole che avevo perso e che mi stanno così bene.
Le mie nostalgie sono sempre di meno, mi sento leggera, sganciata, sospesa.

La mia vita non è cambiata di una virgola, ma io sì (anche se non capisco come).
Per festeggiare, mi faccio una cosa spumosa e dolce.
Proprio come mi sento ora.

Mi faccio un soufflé (che non è una roba difficile, basta avere uno sbattitore elettrico) 🙂

Prendo 6 uova, separo gli albumi e li metto da parte.
Sbatto i tuorli con 2 etti di zucchero di canna, un pizzico di sale e 2 cucchiai di Calvados.
Quando il composto è chiaro e spumoso, sempre sbattendo, aggiungo 2 cucchiai di farina.

Faccio bollire 75 cl di latte e ci verso dentro il composto di tuorli, sempre mescolando, riportandolo a ebollizione.
Spengo il fuoco e lascio la crema a intiepidire, coperta.

Sbuccio 6 mele Fuji (le mie preferite, croccanti e zuccherose), le taglio in 8 spicchi e le faccio saltare in padella con un pezzetto di burro finché diventano mordide ma non molli, poi le spolvero con 2 cucchiai di zucchero.

Accendo il forno a 180°, monto a neve ferma gli albumi e li incorporo con gentilezza alla crema tiepida.
Imburro e spruzzo di zucchero il mio bellissimo stampo da soufflé di porcellana bianca e verso, alternandoli, uno strato di crema, uno di mele e così via, per finire con la crema.

Schiaffo a cuocere immediatamente e, dopo 20 minuti, immediatamente porto in tavola.

Il soufflé di mele (come tutti gli altri soufflé) va infornato pochi minuti dopo che gli albumi sono stati montati e va servito appena cotto, giusto il tempo di portarlo dalla cucina al posto dove sarà giustiziato.
È questo, il suo segreto.

Una nuvola fragrante, un dolcecoglil’attimo.

Senza star lì troppo a pensare, prima che sia troppo tardi.
Perché il momento è magico.

Perché, adesso, sono felice.
Anche se non so perché.

soundtrack:

Annunci

7 thoughts on “tra le nuvole

  1. sim.64 ha detto:

    Che bello…. spumosa, dolce Algaspirulina! ;-)))

  2. tiptop ha detto:

    ma scusa sei una falsona…sei gentile con gli albumi, li induci a mescolarsi, e poi quando sono nel composto, lo schiaffi? ci saranno rimasti male….:D

  3. Ada09 ha detto:

    Questo lo provo appena posso. Poi mi dici cosa ti è successo… 🙂

  4. algaspirulina ha detto:

    sim: 🙂 ci sarà un giorno che ti sentirai dolce e spumosa pure tu.tippe: 😀 nel forno, si schiaffa sempre, qualsiasi cosa.è per dire che lo sportello deve stare aperto il meno possibile, pena l'alterazione della temperatura. una vera disgrazia.ada: ti chiamo presto 🙂

  5. ladygabibbo ha detto:

    a volte ti detesto..non faccio nemmeno in tempo a bearmi per i miei kg persi che mi fai venir voglia di mordere il monitor:-D…sei bravissima e son contenta che tu ti senta così:)

  6. algaspirulina ha detto:

    lady: anche tu sei bravissima 🙂

  7. nonnacarina ha detto:

    Anche io ti leggo sempre, quanto a questa ricetta dovrò limitarmi a sbavare perchè gli ingredienti sono quasi tutti – salviamo le mele fuji che anch''io adoro -esattamente quelli che mi farebbero tornare la dermatite al volto.Ma che ingiustizia però!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...