la vita semplice

92981760In questo periodo puoi attirare la fortuna portando da mangiare ai detenuti, tenendo una conferenza in una casa di riposo o regalando il tuo vecchio portatile a una famiglia povera. Ma stranamente è anche il momento ideale per cercare di conquistare una maggiore fetta di mercato o per presentare le tue idee creative a persone in grado di aiutarti. Sarà una settimana bizzarra: i tentativi di autopromozione in stile capitalista e gli atti caritatevoli potranno non solo coesistere, ma anche stabilire un rapporto simbiotico.

Sì vabbé Rob, ma io sto facendo finta di niente.
L’equilibrio per me è come camminare su una corda tesa a cento metri d’altezza.
Considerato che soffro di vertigini, meglio se non guardo.
Se non guardo (e non penso al vuoto), forse riesco anche a farcela. Perché le cadute, da quell’altezza, son cazzi.

Resta il fatto che camminare così per aria, senza pensare, dà una sensazione di fluidità e leggerezza per nulla spiacevole, as time goes by.

Per questo periodo sospeso, né dolce né aspro ma a suo modo morbido, niente di meglio di una pasta semplice, alla crema di limone.

Si fa con le mezze penne, un limone non trattato, un cucchiaio di olio extravergine di oliva, tre cucchiai di panna liquida, un pugno di parmigiano grattugiato, sale e pepe bianco.

Mentre le mezze penne cuociono, si fa a filetti la buccia del limone con (appunto) un rigalimoni e si ricava il succo.
In una padella si fanno saltare brevemente le scorze nell’olio d’oliva, si aggiunge la panna e, quando bolle, si versa il succo del limone.
Quando la crema comincia a raddensarsi ci si fa piovere sopra il parmigiano, si sala e di passano tre giri di mulinello di pepe bianco.
Si scola bene la pasta, la si fa insaporire per un minuto a fuoco basso, affinché si impregni di questa salsa deliziosamente citronnée e la si serve calda.

Le dosi sono per due, ampliabili all’infinito, no matter what the future brings.

soundtrack:

Annunci

17 thoughts on “la vita semplice

  1. sim.64 ha detto:

    Algaspirulina, questa ricetta semplice mi ha fatto mettere voglia di cucinarla: vuoi vedere che ci riesco pure io a cucinare qualcosa di decente? Se la faccio, ti dico come è venuta. Intanto mi è venuta l’acquolina…
    Incredibilmente, Rob ha detto qualcosa di vero su me, nel senso che effettivamente ho intrapreso un’esplorazione alla cieca… la nuova sponda l’ho avvistata, ma sto cercando il porto. Tempo ci vuole.
    … ma tu ce l’hai un vecchio pc portatile da dare via? Mah!…

  2. utente anonimo ha detto:

    Penso che la pasta al limone con panna non sia cosí semplice come il tuo spirito da equlibrista con vertigini ma coraggioso lascerebbe intendere…posso sostituire la panna con il latte+farina? (bleah)
    E credo che Rob non abbia visto giusto nei miei confronti…nè capitalista nè carità! O forse sarò io che leggo male le cose che mi circondano.
    Un abbraccio
    Cl

  3. boccadimiele ha detto:

    quel tuo bel discorso sull’equilibrio mi ha fatto venire in mente uno splendido romanzo del folle tom robbins, autore per cui io letteralmente stravedo.
    se non hai mai avuto occasione, dagli un’occhiata.
    robbins è capace di farti ululare di gioia, di svegliare gli istinti sopiti, di regalave vita a secchiate. meraviglia.
    e insegna molte cose utili. tra cui, in queste pagine, quanto l’equilibrio sia precario, e quanto sia bello proprio perché precario, ché la precarietà e figlia dell’effimero, e l’effimero è la chiave per la felicità.
    bacio, grandissimo.

    calvin

  4. algaspirulina ha detto:

    sim: intanto, rob ha sempre ragione (basta leggerlo nel modo giusto), e se non ti va bene il tuo, di oroscopo, lui ti dà il permesso di "usare" quelli degli altri 🙂
    poi, fammi sapere come ti è venuta la pasta.
    poi ancora, no, non ho un vecchio pc, però la settimana scorsa ho regalato il mio vecchio cellulare (va bene lo stesso?) 🙂

    cl: ti assicuro che la pasta è facilissima, ma ti prego non sostituire la panna. anch’io la uso pochissimo, ma qui proprio ci va, non c’è pezza.
    magari prova con quella vegetale 🙂

    calvin: cerco subito il libro, un grande abbraccio a te :-)))

  5. sim.64 ha detto:

    Secondo me si, il cellulare va bene lo stesso eh eh… e poi se mi dici che rob è così aperto e democratico…. certo che scrive in un modo… che a branko a leggerlo diventa verde di gelosia..;-)
    La pasta spero di provarla questo we, se il coach si toglie dalla cucina che difende con le unghie e con i denti, con la scusa di non farmi stancare e di aiutarmi (furbetto! fa quello che gli piace, col cavolo che lo freghi a stirare!). Ho preso nota. E anche del libro consigliato da Calvin, credo che andrebbe bene anche per me.
    ;-)))

  6. lorypersempre ha detto:

    Cosa è il rigalimoni????
    Leela

  7. utente anonimo ha detto:

    Fantastica anche per un invito aqll’improvviso o per chi non ha tanto tempo per  cucinare… perfetta per la galliofamily…
    grazie alga!
    Margherita

  8. algaspirulina ha detto:

    leela: essere un attrezzo culinario con manico alla sommità del quale trovasi una minispatola triangolare (l’angolo più acuto è nel manico) dotata sul lato più esterno di forellini affilati. la passi sulla scorza degli agrumi e ne fai immediatamente una julienne 🙂
    è uno dei miei utensili preferiti, fantastico per le confetture, per le scorzette candite, per ornare degnamente i petti d’anatra all’arancia.

    margherita: grazie 🙂
    grazie per l’apprezzamento, ma soprattutto grazie per farmi sapere che in qualche modo posso contribuire al piacere della galliofamily.
    adoro le famiglie felici, anche il solo sapere che esistono mi fa stare bene 🙂

  9. Ada09 ha detto:

    Cara Alga, ultimamente Rob con me sta prendendo delle cantonate….
    Ma magari no.

  10. ladygabibbo ha detto:

     appetitosa questa ricetta…quasi quasi la provo con mia figlia, usando la panna vegetale (maledetta dieta)

  11. lorypersempre ha detto:

    Azz, mai visto. Per grattare il limone mi son sempre accontetata della grattaformaggio, ohibò.
    Leela

  12. algaspirulina ha detto:

    sì, occhei.
    ma la grattugia per il formaggio non fa i filetti 🙂

  13. algaspirulina ha detto:

    eh, sì.
    la bergman… 🙂

  14. sim.64 ha detto:

    Alga, niente mezzepenne… in compenso abbiamo fatto le castagnole io e il coach SENZA LITIGARE e sono venute… benissimo! Ma per la pasta, non mi arrendo: appena riesco ad intrufolarmi, le cucino! ;-)))

  15. utente anonimo ha detto:

    LaReginaMargherita ha mantenuto la promessa e l'ha fatta sul serio. BUONAAA!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...