il posto caldo

Questa notte è una notte da Simmenthal e maionese, peccato non avercene.

Ma non perché sono triste (anzi, sono pure contenta: ho imparato a flirtare per telefono con gli addetti stampa di Sky, che significa palinsesti sicuri in tempi sicuri), piuttosto perché mi sento in bilico.

Da domani pomeriggio a domenica pomeriggio, ho ventiquattrore tutte per me.
Non sono più abituata e ho paura di sprecarle.

Allora vado a chiedere a Rob, e il come al solito ineffabile Rob mi dice che è un ottimo momento per vedere se riesci a eliminare alcuni tic nevrotici dai tuoi pruriti erotici. Per esempio, potresti convincerti ad abbandonare lo stupido senso di colpa che provi perché hai un desiderio stravagante che, se si realizzasse, non farebbe del male a nessuno. Dato che è innocuo, possiamo considerarlo un desiderio sano. C’è anche un’altra possibilità. Potresti invocare tutta la forza della tua immaginazione per liberarti da ciò che ti impedisce di provare il massimo piacere: vecchie ferite, rabbia repressa, puro egocentrismo e convinzioni limitanti.

E quindi, in mancanza di Simmenthal (la maionese ce l’ho) me ne vado a nanna cercando di restare seria (cioè evitando di pensare a cose buffe tipo un dito proditoriamente ustionato da un accendisigari, di quelli che stanno sulle auto e una volta se li schiacciavi diventavano rossi, ma oggi solo ogni tanto).

Tanto, domani è un altro giorno.
E io per ventiquattrore sarò libera.

Libera 🙂

soundtrack: Respiro, Carmen Consoli

Annunci

2 thoughts on “il posto caldo

  1. lorypersempre ha detto:

    Dai, che ce la fai!
    Io sono stata libera per dieci giorni e non ho sprecato un solo momento 😉
    Leela
    p.s. certe volte anch’io "mi faccio" di simmenthal

  2. algaspirulina ha detto:

     beh, ho rischiato grosso ;-):
    pietro all’ultimo momento si è impuntato, non ci voleva andare, con gli scout.
    è una novità.
    però c’è voluto del bello e del buono, per convincerlo.

    ma perché è tutto così difficile?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...