questa notte è ancora nostra

Si fa un gran parlare, in questi giorni, della condanna e/o persecuzione da parte dei media  riguardo ai social networks tipo Fb e alla blogosfera in generale.

Naturalmente non sono d’accordo con chi li demonizza (ci mancherebbe) e credo di averlo dimostrato più di una volta, addirittura mostrando la pancia, ohibò 😉

Però un pensierino, stasera mentre caricavo la lavastoviglie, l’ho fatto.
È un pensierino piccolo piccolo, ma che in quest’anno a Milano (un anno di quasi totale isolamento) è diventato sempre più insistente, al punto che mi tocca spararlo fuori.

Insomma, io credo che si stia tante (troppe) ore davanti al monitor (ovviamente se non si tratta di lavoro, o studio, o ricerca) fondamentalmente per solitudine.

Ecco, l’ho detto.
E parlo anche per me.

Per solitudine intendo tante cose, anche la bassa qualità della vita, che può voler dire troppo lavoro e troppi pochi soldi per uscire, fare cose, vedere gente (come diceva Nanni Moretti), o la distanza da casa e dagli amici, o la malattia o metteteci quello che volete voi.

Senza offendere nessuno, la prova ce l’ho guardando quante volte le persone che conosco personalmente scrivono post sui loro blog o frequentano Fb: chi ha una vita "ricca", nel senso che ha altro di meglio da fare, sulla tastiera ci sta di meno.

È vero, il nostro mondo l’è quel che l’è, diamo pure la colpa ai ritmi convulsi, ai bombardamenti tecnologici, alle grandi distanze, alle migrazioni per lavoro, alle megalopoli anonime e disumane.

Ma, ditemi, chi di noi, avendo a disposizione qualche spicciolo (o libertà) per poter andare a mostre e concerti piuttosto che alla rassegna dei film di Venezia o un moroso/a con cui uscire alla sera e durante i weekend, un lavoro entusiasmante e creativo che non ci lasciasse un attimo di respiro, amici coi quali parlare "dal vivo" (magari davanti a un buon piatto e a un buon bicchiere), oppure qualcuno che ci reclamasse (in modo carino) a letto a una certa ora, passerebbe ore e ore a sfinirsi in arredamenti di case abitate da mostriciattoli virtuali, coltivazioni in fattoria, quiz idioti scritti in italiacano o aperture compulsive di biscotti della fortuna (ce ne sono anche alla Nutella, alla menta e piccanti, pensa te)?

Per esempio, io no di sicuro.

E adesso aspetto, sparatemi pure 😉

soundtrack:  



Advertisements

9 thoughts on “questa notte è ancora nostra

  1. alicen ha detto:

    😀
    E chi ti spara?
    Io credo che la tua analisi sia giusta giusta giusta… e aggiungo un “Emmenomale che ci sono i social network, che almeno ogni tanto e per un po’ ci regalano l’illusione di essere un po’ meno soli!”

    Alice networkatrice incallita
    P.s. ci si vede lì eh!?

  2. lorypersempre ha detto:

    Spararti? Ma de che. Io approvo e sottoscrivo. Internet, nel bene e nel male, può diventare un succedaneo alla vita reale, eccome.
    Leela
    p.s. io su Fessibuk non ci sono, sarà un buon segno? Peraltro scarseggio di amici reali ma questo è fisiologico … 😦

  3. Ada09 ha detto:

    Sai che la penso giusto giusto come te.

  4. algaspirulina ha detto:

    😀
    fessibuk è proprio carina.

  5. lotrovassi ha detto:

    Ciao Algaspirulina,
    Latito dal tuo blog da più di un anno (non sapevo che fossi a Milano…) e sono piuttosto d’accordo con te, con qualche distinguo.

    Se ne potrebbe parlare davanti a una buona birra, magari insieme all’amica Tiptop… Così ti spiego anche il commento di Bicefalo 😉 – scrivimi in pvt, che si organizza !

  6. lotrovassi ha detto:

    Cosa fatta, allora.

    🙂

  7. tiptop ha detto:

    beh sono d’accordo (sul post e sulla birra)
    Lo vedo anche per me, che mi capita di più di “fare cose”, e sto meno al pc.
    Però… mi spiace perchè scrivo anche meno, ho meno tempo.
    Anche perchè al momento ho 2 vite, e la cosa mi sta mettendo un po’ in crisi.

  8. algaspirulina ha detto:

    … però, da quel poco che ne so, sono due vite belle, no?

    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...