il portiere di notte

brownies
Ho ricominciato a svegliarmi quando è ancora buio.
Per esempio, stanotte alle quattro.

E che potevo fare?

Per il dolore alle braccia ho preso gli analgesici.
Per l’angoscia, ho passeggiato su e giù in cucina, ho piagnucolato un po’ e dopo ho fatto i brownies.
Per la solitudine, ho fumato due sigarette sul balcone e ho scritto una mail.

E poi, che altro potevo fare?

Ho fatto un giro tra le mie conoscenze blogosferiche.
Son passata dall’Alice e, seguendo la (stranamente mai casuale) via dei link, mi sono ritrovata a leggere questo e poi questo.

A un certo punto ho scoperto che stavo ridendo.
Ho spento il computer.
Sono tornata in cucina.
Ho preso trenta gocce di escolzia.
Mi sono arrampicata sul letto.

E ho dormito altre due ore.
Come una bambina.

soundtrack: Remedios, Gabriella Ferri

Annunci

3 thoughts on “il portiere di notte

  1. cronachesorprese ha detto:

    grande chinaski 🙂
    i dialoghi sono il suo forte. anche quello tra socrate e trasimaco che c’è nell’ultimo post è notevole.

  2. algaspirulina ha detto:

    ah, beh.
    il dialogo tra socrate e trasimaco, ci avrei scommesso le mutandine, che ti sarebbe piaciuto.
    😀

  3. cilvia ha detto:

    CRIS devi dormire di più cavoli se no pensi troppooooooo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...