thunderball

lampoEcco, sta per scatenarsi l’ennesimo diluvio, lampi tutto intorno e vento che fischia.

Sul balcone il campanellino per le fate è impazzito e allora l’Alga insonne raccoglie e ripiega le sedie, arrotola la stuoia di canne che para il sole all’ortensia, ritira il bucato.

E siccome alle sue surfinie ci vuole bene, le toglie dai portavasi, ché non vengano sfracellate dalla grandine.

Alga si prepara ad una notte di tuoni e fulmini, da smazzarsi pericazzisuoi, ingozzandosi del solitopanesecco.

Stavolta, però, accompagnato da una tomazzastagionatadicaprazzabastarda.

Porcattroia.

soundtrack: Electrical storm, U2

Annunci

2 thoughts on “thunderball

  1. concajoni ha detto:

    Ehi, ma non ti sono ancora arrivate le goccine?

  2. treeonthehill ha detto:

    Mi rendo conto di subire sempre di più l’elettricità dei temporali, mi scombussola e m’innervosisce, uffa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...