il mare dentro

piediÈ stato un bagno da cagnolino infreddolito, il mio primo bagno della stagione.
Un piccolo semicerchio a due metri dalla spiaggia, e l’ho voluto fare come una prova di coraggio, per essere sicura che poi avrei potuto affrontare altre prove.
Una specie di rito propiziatorio, insomma.

Però c’è stato anche il sole, e i kids che sguazzavano, come sempre incuranti della temperatura dell’acqua.

Ho fatto tante cose, questo weekend.

Ho abbandonato i miei sandali

sandali

per dormire al caldo, cercando di non pensare.

Ho avuto la fortuna di leggere la più bella scena di sesso (e di amore) che mi sia mai capitato di leggere.

libro
Sono stata con persone che mi piacciono e alla sera ho lavato i piatti con la testa piena di cose che facevano a pugni tra di loro.

Ho visto il temporale

temporale
e ho anche pianto un po’.

Ho fatto un sogno lunghissimo e stranissimo, ho mangiato un sacco di focaccia.

Ho immaginato la mia vita futura in molti modi, tutti diversi, mentre fumavo e guardavo il tramonto e l’avvicinarsi della notte, seduta sul balcone.

sera

tramonto

crepuscolo

notte

E prima di partire, il bagno in mare l’ho rifatto.
Per portarmi appresso quell’odore che mi sta così bene addosso, e che mi fa pensare che esistono altri posti.

Da qualche parte.

soundtrack: Summer on a solitary beach, Franco Battiato

Annunci

10 thoughts on “il mare dentro

  1. tiptop ha detto:

    che vorrei il mare e annessi e connessi devo averlo scritto in mille post….

  2. alicen ha detto:

    bbono il sapore del mare sulla pelle! Beello il temporale!
    Bentornata 🙂
    Alice aspettatrice

  3. cilvia ha detto:

    vido mmare quante è bbello!!!!

  4. Ada09 ha detto:

    Quante cose succedono in due giorni…

  5. ladygabibbo ha detto:

    bellissime le foto , soprattutto la foto del temporale…:-)

  6. utente anonimo ha detto:

    “…un grido copriva le distanze e l’ aria delle cose diventava irreale…”
    Ma c’ era il minatore bruno?
    Ciao.
    Massimo.

  7. treeonthehill ha detto:

    Fossi in te, prenderei seriamente in considerazione l’idea di traslocare in un posto di mare:ti farebbe bene…

  8. utente anonimo ha detto:

    che libro è?
    azzurropilli

  9. utente anonimo ha detto:

    ho visto solo ora che hai linkato il titolo del libro e… l’ho già letto!
    peccato…
    azzurropilli

  10. algaspirulina ha detto:

    massimo: eh no, niente minatore bruno :-/

    tree: il mare cura molti dolori, sì 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...