the constant gardener 5

Ovvero: sbagliando si impara.

Tipo che, seminando i piselli alla cazzodicane, poi ti viene su una specie di foresta del Borneo:

pis1
E quando si carica di frutti più che promettenti

pis2
uno si domanda come cappero farà a raccoglierli.
E vabbe’.

Altro errore, le carote.
Guardate che guazzabuglio:

carote
Per ora non abbiamo ancora osato tirarne fuori una, ma siam quasi sicure che quest’anno non mangeremo carote del nostro orto.
😦

Per fortuna, siamo state più brave con le zucchine:

zucchine
tanto per dire, non le abbiamo piantate, le abbiamo seminate.

E poi, per consolarci, abbiamo messo anche i nasturzi,

nasturzio
che tengono lontane le bestiacce dalle melanzane, e in più si possono mangiare in insalata 🙂

soundtrack: A mano a mano, Rino Gaetano

Annunci

11 thoughts on “the constant gardener 5

  1. nonnacarina ha detto:

    Quanto distanti avete messo le piantine di zucchina? Perchè crescendo prenderanno un sacco di spazio.

  2. algaspirulina ha detto:

    😀
    tranquilla, almeno settanta centimetri.

  3. utente anonimo ha detto:

    attenta alga…che se ti scoprono gli uomini dell’eni…o di altra società equipollente…ti fanno piantare il grano transgenico per produrre biocarburante…

    povere zucchine…

    ciao.

    volovivace

  4. utente anonimo ha detto:

    Ho saltellato tra un post e un altro del tuo blog e mi sono tanto, ma tanto divertita!
    Magari ci tornero’!
    Buonanotte!
    Loredana

  5. utente anonimo ha detto:

    i nasturzi, naturalmente, si mangiano durante i sabbah 😉

  6. utente anonimo ha detto:

    un bel libro: -mitobiografia d E. Bernhard- (adelphi).
    (leggilo ora, è importante)
    aer.

  7. algaspirulina ha detto:

    ho googlato un po’, e mi sembra interessante.
    appena finisco grossman lo leggerò.
    grazie per la segnalazione.
    🙂

  8. OrkaLoca ha detto:

    che i nasturzi si mangiassero proprio non lo sapevo, cavolo. ma di che sanno? O.o’

    Io con le piante sono una frana, quindi lascio ad altri, i miei invece ci provan sempre, ma poi fan danni, tipo piantare assieme carite e prezzemolino (e capisci poi quale è la carota) o potare i germogli del lampone! -_-

    c’è da dire che si ride.

    bacione!

  9. algaspirulina ha detto:

    i nasturzi hanno un sapore tipo capperomistosenape.
    🙂

  10. missT ha detto:

    e poi sono così belli i nasturzi, sul mio terrazzo hanno fatto dei grappoli enormi, lo sai che a seconda della posizione cambiano anche il colore?
    possono arrivare perfino al rosso cardinale, meravigliosi!

    Ciao Alga, mi sto divertendo tanto a leggerti stamattina
    :)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...