e tu vivrai nell'orrore

Stasera, cena sul terrazzo con i kids e due loro amiche coetanee.
Ho preparato di corsa una cenapediatricacoifiocchi e intanto sentivo come una strana eccitazione crescere.

Non so, come un’onda.
Devono essere gli ormoni.
Ho fatto finta di niente, ma.

Arrivati al secondo, una delle ospiti (anni 13) ha sfoderato il cellulare e, orgogliosamente, mi ha fatto ascoltare una specie di conversazione in cui si dicevano cose tipo: malvenuta, le auguriamo di andare affanculo.

Io non sapevo come stare, ho solo sussurrato non sono d’accordo con queste cose qui.

La sensazione, però, è stata agghiacciante.

Che significa, a che serve, a chi serve, una cosa così?
Basta spiegarlo, ai kids, o non è sufficiente?
Basta la gentilezza?
Basta l’esempio?

Ha ragione la mia amica M., a dire che stiamo attraversando un periodo di oscurantismo?

Non so.
Oppure, so solo che io mi ribello e me ne vado altrove.

Io non ci sto, nel mondo del Grandefratello, soprattutto perché ho dei figli.
Io non ci sto, in un mondo che ti offre gratuitamente il vaccino (sperimentale, così le ragazzine funzionano da cavie) per il papillomavirus, così i genitori si scaricano la coscienza (ma cavolo, non funziona meglio una seria educazione sessuale?)

Io non ci sto.
E a questo mondo (che non è il mio mondo), io dico byebye.

soundtrack: Say hallo, wave goodbye, Soft Cell

Annunci

12 thoughts on “e tu vivrai nell'orrore

  1. cilvia ha detto:

    cioè dove vai? sulla luna?
    dai non fare a cussì, passerà!!! son ragazzate!!!

  2. treeonthehill ha detto:

    Tu inculca ai tuoi figli i principi sani in cui credi, con convinzione e coerenza, vedrai che li accompegneranno per tutta la vita!Sei tu che puoi fare la differenza, puoi insegnare loro a vivere in modo sano in un mondo sempre più imperfetto. Buona domenica 😉

  3. cilvia ha detto:

    anna, stessa cosa le dissi!!! :))

  4. Ada09 ha detto:

    Io credo nel potere della resistenza attiva. Anche quando sembra che non dia risultati. Perchè i risultati di solito li scorgi solo sulla distanza. Sei in un periodo così, ma guarda che l’esempio serve. Passa una buona domenica.

  5. missT ha detto:

    mio figlio (che ha avuto il cell a 12 anni, quindi mosca bianca) ha ricevuto il messaggino della canzone di faccetta nera…ai tempi mi scandalizzai e gli spiegai cosa significavano quelle parole, dopo due settimane l’ha cancellato, ogni tanto succede che riceve robe analoghe e anch’io provo senso di panico e sì mi scandalizzo, non mi vergogno a dirlo…hai ragione; oscurantismo, ma sono certa che con il nostro controllo e le nostre spiegazioni resterà nell’imprinting quello che gli serve

    ciao Alghetta e buona domenica

  6. alicen ha detto:

    Non sono tutti così.
    Parecchi. Tantissimi.
    Alle volte lo sembrano tutti.
    Ma non sono tutti.
    E soprattutto non lo saranno i tuoi kidz, cosa che aumenta statisticamente il gruppo dei teens con il cervello sano!
    Alice speratrice

  7. lorypersempre ha detto:

    Tu crescili con sani princìpi… e ne farai dei marziani.
    Io, per quel che mi riguarda, non mollo. E fortunatamente una serie e solida educazione per Chicca è uno dei pochi punti che ho in comune con lui.
    Leela

  8. utente anonimo ha detto:

    Faccio l’insegnante alle medie, e ho ben presente la situazione. Sono un po’ meno ottimista degli altri commentatori, nel senso che non basta l’educazione, intesa come ripetizione di “valori”. Non basta neanche l’esempio, anche se certo aiuta.
    Non sono “ragazzate”: sono l’espressione compiuta del mondo in cui viviamo, il risultato perfettamente coerente degli adulti che costoro hanno conosciuto. Nel mio lavoro, questo è evidente: vedi i genitori e capisci molte cose.
    Se posso permettermi un consiglio, è necessario che i kids frequentino anche altri adulti che gli possano rendere evidenti i tuoi stessi valori. Quei pochi adulti rimasti che ormai sono troppo pochi e troppo deboli per cambiare questo mondo, ma ancora abbastanza numerosi e forti per costruirne un altro.
    Quindi… buon lavoro!

  9. utente anonimo ha detto:

    Scusa, mancava la firma: searcher.

  10. algaspirulina ha detto:

    gli *altri* adulti, per molti motivi lunghi e noiosi che non ti sto a spiegare, sono veramente pochi e difficili da contattare.

    tirare su due figli da sola significa anche essere preoccupata di non essere abbastanza “efficace”, purtroppo.

  11. delledueluna ha detto:

    non deve essere facile.
    ma non c’è quasi niente di facile, in fondo.

    un sorriso.

  12. utente anonimo ha detto:

    questo periodo mi fa paura per molti versi. oscurantismo, di sicuro, decadenza della ragione e dell’educazione.
    ma dove dobbiamo andare a rintanarci?

    Soundtrack: Addio – F. Guccini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...