la dattilografa

Pietro vuol scrivere un romanzo.

Per sottrarmi ad ore di schiavitù come dattilografa al computer, gli ho ordinato una favolosa Olivetti elettronica anniottanta su Ebay.
È arrivata oggi pomeriggio.
Veramente stratosferica, quasi quasi glie la invidio.
Tipo un pc, ma fa rumore.

Così, ora, sento dalla sua stanza quel ratttatatac che mi fa pensare a mio padre, e alla sua sala stampa.

Se ascolto bene, sono di nuovo bambina.

Et voilá.

soundtrack: Scrivi il tuo nome, Lucio Battisti

Annunci

4 thoughts on “la dattilografa

  1. lorypersempre ha detto:

    Spero, almeno, tu l’abbia pagata poco.
    Il marchio Olivetti… nostalgia.
    Leela

  2. algaspirulina ha detto:

    trentatrè euri, spedizione compresa 🙂
    non è fantastico?

  3. treeonthehill ha detto:

    Mi hai fatto ricordare che abbiamo eliminato le macchine da scrivere dall’ufficio, qualche anno fa…A me piaceva scriverci, da piccola ero affascinata dai quei tasti da cui scaturivano lettere. Che nostalgia…

  4. tiptop ha detto:

    ce l’ho ancora… verde pisello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...