la vita segreta delle parole

Ho letto questa cosa.
E sono esterrefatta.

I casi della vita mi hanno insegnato che la mamma può essere papà, il papà mamma, il nonno papà, la nonna mamma e papà insieme.
Pure lo zio, può essere mamma e papà, se tutto il resto della famiglia crepa, oppure, per qualche motivo, va a farsi fottere.

Per i bambini, le parole hanno un significato emotivo, non lessicale.
Un significato che va rispettato.

Vabbe’, gli anglosassoni (scusami, Jane) per certe cose sono veramente tranchants.

Ma la cosa che mi ha dato più fastidio (e che mi rende triste) è che tutto questo sarà usato contro le coppie omosessuali che hanno figli.
Perché chi non tollera che ne abbiano si attaccherà sempre a qualsiasi cosa, pur di criticarli.

Eppure, ho conosciuto personalmente bambini molto amati (e felici) che ammettevano candidamente: sai, ho due papà.
Oppure: sono andato al cinema con le mie mamme.

Che male c’è?

soundtrack: Creatures of love, Talking Heads

Annunci

11 thoughts on “la vita segreta delle parole

  1. cilvia ha detto:

    ma scusa cris o non ho capito io o non so!!! il fatto di scrivere genitori invece che mamma e papà è un modo per gli insegnanti per semplificare le cose.
    io sono d’accordo con gli inglesi, che vietano l’uso di queste parole tipo gay e donnicciole etc, la maestra di tommi se lo vede coi capelli lunghi lo denigra davanti a tutti chiedendogli se vuole il cerchietto come le bambine!! non è triste e obsoleto tutto ciò?

  2. utente anonimo ha detto:

    non mi risulta che qualcuno non tolleri che un omosessuale abbia dei figli.

  3. Noushin ha detto:

    non c’è niente di male….
    ma a quanto pare certe persone pensano che essere amati da due persone dello stesso sesso oneste e rispettabili che ti trasmettono valori giusti sia più scandaloso che essere tirati su da genitori incapaci di dare ai figli un qualsiasi tipo di educazione, e si vede dal comportamento di certi bambini e ragazzi che si vede in giro.
    Purtroppo mi sa che siamo lontani da una completa accettazione di quello che è diverso dal senso comune…

  4. lorypersempre ha detto:

    Uhm. Quell’articolo ha un tono perentorio che non mi piace molto.
    E poi mia figlia ha già due papà: un padre maschile ed un capofamiglia (io). Ma mica mi offendo, se mi chiama mamma, anzi ;))))
    Leela

  5. stregamamma ha detto:

    Una felice danza delle luci, Creativo Imbolc a te

    )O(

  6. ladygabibbo ha detto:

    insomma le cose non stavano proprio così, a che pro mi chiedo?
    ba sta che i bambini abbiano amore ed educazione alal vita, diqualsiasis esso siano i genitori.
    clivia la maestra di tommy è scema

  7. utente anonimo ha detto:

    le famiglie almodovariane mi piacciono un sacco e sono un dato di fatto, ma penso che ogni bambino abbia diritto ad avere un papà e una mamma, in caso di adozione. poi ci pensa già la vita a complicare le cose…

  8. skigalletita ha detto:

    la tolleranza sai è una virtù ardua..
    però la curiosità intellettuale, l’intelligenza, l’esperienza, l’apertura morale e culturale..sono tutti piccoli passi…

  9. algaspirulina ha detto:

    cronachesorprese: a te non risulterà, ma io ne conosco un sacco.

  10. utente anonimo ha detto:

    ho detto “qualcuno” ma intendevo la posizione più o meno ufficiale di qualche parte che abbia qualche rilevanza. quanto a posizioni personali si sente di tutto, anche di gente che non tollera gli africani, i cinesi o i genoani… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...