addio mia concubina

Pare che la Sony abbia licenziato Annie Lennox.
In realtà, semplicemente, non le ha rinnovato il contratto.
Songs of Mass Destruction, il suo ultimo bellissimo  lavoro, si è comportato dignitosamente.
Ma non ha "spaccato", come ai tempi degli Eurythmics aveva fatto, chessò, Sweet Dreams, Touch, o Revenge.

Da parte sua, la EMI ha lasciato a casa duemila dipendenti.
Si parla di "esubero", ma la questione non è chiara.

Cioè, il passato è cancellato.
Non vale quanto hai dato, quanto hai fatto vendere.
Vale solo quanto fai guadagnare hic et nunc.
Chiunque tu sia (quindi il genio, l’arte, la bravura ce le ficchiamo in quel posto).

È possibile che le case discografiche ultimamente non abbiano gestito i loro affari come si deve e, soprattutto, non abbiano (volutamente) considerato il peso di internet per quanto riguarda la diffusione e la condivisione della musica che gira intorno (vedi la scelta dei Radiohead di commercializzarsi online prima che nei negozi di dischi).

Però, com’è possibile che le spese, alla fine, le facciano quelli che guadagnano di meno?
Non credo che Mr EMI andrà in rovina…

E, per quanto riguarda Annie Lennox, il punto non è il cosa, ma il come.

Dalla Sony, non le rispondevano neanche più al telefono.

Vi pare giusto?
A me, no.

soundtrack: Sweet dreams (are made of this), Eurythmics

Annunci

7 thoughts on “addio mia concubina

  1. utente anonimo ha detto:

    ennesima dimostrazione di come le case discografiche e i produttori in genere non tutelino più gli autori, e quindi non siano credibili quando si fanno passare per i paladini del diritto d’autore… ripensare tutto. ridefinire completamente. non c’è altro modo.

  2. lorypersempre ha detto:

    Peccato.
    Adoro Annie, sia come cantante che come figura di donna.
    Leela

  3. treeonthehill ha detto:

    Gran peccato, una grande voce e un gran talento trattati a pesci in faccia…

  4. cybbolo ha detto:

    scusa, ma di questi tempi che cosa pensavi di diverso?
    e ora buon sanremo…;-))((

  5. ladygabibbo ha detto:

    che brutte cose..ormai non si ha più rispetto per nessuno

  6. cilvia ha detto:

    la sony svizzera ha licenziato anche la hunziker!!! marò e adesso come facciamo? 😉

  7. utente anonimo ha detto:

    Cosa vuoi farci? Il nodo principale sono i prezzi dei dischi- TROPPO ALTI!- così le persone si arrangiano in un’ altra maniiiiieeeeera!
    Ciao Massimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...