come eravamo

Sei venuta a cena e hai portato le mandorle ricoperte di cioccolato, ma col peperoncino dentro.

E ad un certo punto, a metà del secondo, hai alzato gli occhi dal piatto e mi hai detto:
Sai che quest’estate mi sentivo così spersa e stavo vicino al paese dove vivevo da ragazza e avevo preso un aperitivo con una mia amica ed ero un po’ brilla, allora ho pensato che volevo andare a cercare un uomo.
Era uno con cui ho avuto una storia quando avevo vent’anni, e ben che nel frattempo ero fidanzata con un altro.
Ma lui, era speciale.
Stavo con quest’altro ma non resistevo, era più forte di me: ogni tanto scappavo con quello lì, e per due giorni non ci trovava nessuno.
Non so come dirti, ma quando facevamo l’amore mi faceva volare, e poi mi chiamava.
Diceva il mio nome, me lo sussurrava all’orecchio.

Sono passati trent’anni, e io non me lo sono mai dimenticato.
Così, quella sera che ero un po’ spersa e un po’ brilla, sono entrata in un caffè di quel paese lì e ho detto al barista che stavo cercando quell’uomo.
Che lo stavo cercando perché ero stata una sua morosa, tanto tempo fa.
Si vede che volevo ricordarmi com’ero.
Di com’ero pazza, e viva, e magari di quella volta che mi sono ritrovata in tasca le chiavi di un teatro, e che ci siamo andati e ci siamo rotolati tutta la notte proprio lì, sul palcoscenico.
Pensa te.

A quell’ora, lì al bar c’erano solo maschi e, naturalmente, lo conoscevano.
Sai, sono andati come in fibrillazione.
La mia amica mi guardava con disapprovazione, mentre uno di questi gli telefonava e gli diceva: vieni, c’è qualcuno che ti vuole vedere.

Lui ha domandato: è un uomo o una donna?
Il tipo ha risposto: una donna.
Allora lui ha detto: vengo.

E quando è entrato mi ha guardata e ha detto: lo sapevo, che eri tu.

soundtrack: The way we were, Barbra Streisand

Annunci

12 thoughts on “come eravamo

  1. cilvia ha detto:

    che bellooooooooooo!!!! e? si son rimessi insieme? come la barbra e robert?

  2. utente anonimo ha detto:

    oh, che romantico! proprio stanotte anche io, nella ormai quotidiana galleria personale di incubi prenunziali, ho rivisto il mio primo fidanzato 🙂

  3. treeonthehill ha detto:

    Certi fili si riannodano con una semplicità sorprendente…

  4. missT ha detto:

    meraviglia
    🙂

  5. missT ha detto:

    aggiungo mmmmmmm
    🙂

  6. OrkaLoca ha detto:

    io a legger queste cose mi emoziono!!!

  7. billo973 ha detto:

    anch’io mi emoziono.
    e mi emoziono anche a rivedere per la miliardesima volta la barbra e robert. e piango alla fine quando si salutano. lui sottobraccio con quella sventolona, tanto per ribadire il concetto che gli uomini spesso non capiscono un cazzo. e lei a distribuire volantini contro la bomba atomica, tanto per ribadire che anche le donne spesso non capiscono un cazzo, ma nel verso opposto.
    mi fa quasi piangere a pensarci soltanto.
    billo

  8. algaspirulina ha detto:

    e già.
    in generale, il più delle volte tra uomini e donne, non capiamo un cazzo.
    purtroppo :-/

  9. LaPeople ha detto:

    Uuuu dolci!! sembriamo io e yarino amore mioooooooooooooooooo

    baci zia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...