la cena

camiLa radio dice che ci sono stati sei accoltellati, prima di una partita di calcio.

I kids non ci sono, c’è un silenzio perfetto.
Fuori è buio e fa freddo, in lontananza si sentono i treni che vanno verso il mare.

Non sono abituata ad avere la casa libera a quest’ora, mi sento un po’ stranita, come fossi un contenitore senza contenuto.

Mi faccio un cavolfiore lessato e poi ci metto l’olio e l’aceto, come quello che la Fatina dai Capelli Turchini aveva preparato a Pinocchio, nel Paese delle Api Industriose.
Mi apro una scatola di filettidinonsocosa (pesce, presumo).
E già che ci sono, ci metto su la pepparrotssås dell’Ikea, magari diventano decenti.

Prima di mettermi a tavola, vado a fare pipì.
Sul muro, vicino al lavandino, c’è questa foto della Cami.
Gliel’ho fatta io.

Era settembre, lei aveva un anno e mezzo.
Eravamo in un paesino dell’Astigiano, nella cascina di due gemelli, per un barbecue.
C’era tanta gente, l’aria ancora tiepida.
La Cami a quell’età era una specie di Giamburrasca, non c’era verso di tenerla.
Certe volte non sopportava nemmeno i vestiti addosso.
Ma mi sembrava tutto perfetto, quel giorno lì.
Lei scorrazzava in lungo e in largo e faceva ildiavoloaquattro.
Però era così bella.

Mi ricordo che ad un certo punto mi sono avvicinata a M., che era seduto a mangiare le salsicce.
Mi sono chinata su di lui e gli ho sussurrato all’orecchio sono felice.

Dopo due mesi sono rimasta incinta.
E il mio mondo non è più stato lo stesso.

soundtrack: Little Green, Joni Mitchell

Annunci

6 thoughts on “la cena

  1. cilvia ha detto:

    mai dire sono felice!! porta una sfigaaaaaaaaaa!!!!

  2. utente anonimo ha detto:

    Può anche portare un po’ di sfiga forse, in effetti non ci sono prove del contrario, ma è troppo bello essere felici e dirlo.

  3. Veejay ha detto:

    che bella bimbina!! pensavo che eri tu da piccola che ti assomiglia tantissimo..
    Baci… vieni a trovarci presto che ci manchi!!!

  4. beaUtrice ha detto:

    Sento le tue emozioni e mi viene voglia di abbracciarti… Per ora, continuo a leggere ché sono rimasta indietro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...