tempo

Ascoltando la radio, questa mattina, e leggendo questo post, mi sono resa conto che i miei tempi sono veramente minimi.

Per una serata fuori, trentacinque minuti secchi: doccia/shampoo, asciugatura corpo e capelli (sono quattro, non ci metto niente), spalmaggio lozioni, trucco e vestizione.
In pratica, mentre faccio la doccia penso a cosa mettermi e se per caso non trovo, arraffo qualcos’altro.

Di solito mi caccio in vasca alla sera, per cui al mattino impiego cinque minuti tra abluzioni varie, tre per il trucco, tre per vestirmi.
Nel frattempo ho messo su il caffé.
Altri tre minuti per i denti, prima di uscire.

In compenso, ci metto dieci minuti (di litanie) a schiodare i kids dalle brande, altri dieci a ricercare nel marasma le loro mutande e i loro calzini (sempre rigorosamente spaiati), cinque per la preparazione della colazione e un quarto d’ora buono per rincorrerli con i libri e i diari mancanti.
Altri cinque per riprendermi, dopo che sono usciti.
Quindi, sforo i quaranta del comunicato Ansa.

Poco male, non ho uomini da sfinire nell’attesa.

Però non so.
Va bene che ho meno tempo per me ma, lo stesso, le poche volte che ne avrei, non lo uso per farmi bella.
Probabilmente non ne ho più voglia.
E si vede 😉

Eppure, ogni tanto ho nostalgia di quando avevo vent’anni.
Quando la parte più bella della serata erano i riti di preparazione.
Forse perché non si sapeva ancora come sarebbe andata a finire.

Ora, invece, sì.

soundtrack: Time (clock of the heart), Culture Club

Annunci

11 thoughts on “tempo

  1. utente anonimo ha detto:

    ripeto: e la magia nera? 🙂

  2. algaspirulina ha detto:

    quella merita un capitolo a parte.
    nel senso che non è roba da tutti i giorni.
    e, soprattutto, da tutti.
    😉

  3. cilvia ha detto:

    vecchia e cara cris….

  4. lorypersempre ha detto:

    Mai avuto grossi riti di preparazione 😦
    A che mi sarebbero serviti mai?
    Leela

  5. treeonthehill ha detto:

    Da ragazza avevo una vera e propria fissazione per i capelli e il ciuffo in particolare: ora assomiglio a un porcospino e non me ne frega un bel niente. Si cambia…

  6. concajoni ha detto:

    No, scusa, ma mentre ti fai le abluzioni, sia pur brevissime, proprio radio capital devi ascoltare? Non so, dalle tue parti c’è radio flash (97.6), mentre per dire virgin dalle mie parti sta sui 104.5 e credo anche dalle tue.

  7. algaspirulina ha detto:

    effettivamente, virgin la devo provare.
    🙂

  8. tiptop ha detto:

    adesso si sa come va a finire… già!

  9. ladygabibbo ha detto:

    che post nostalgico..per i 20 anni:-)
    cmq poi i kids cresceranno e ti avanzerà qualche minuto:)

  10. cybbolo ha detto:

    sempre la solita fortunella: fossi uno dei kids ti farei lo scherzetto di mettere due tagliole tra le mutande e la biancheria sparsa…;-))
    l’idea di ‘sfinire’ un uomo è abbastanza attizzante…;-)

  11. lamokadauno ha detto:

    qualcuno c’ha vinto pure i premi Nobel con le aspettative autoadattive. Ma non sono una bella cosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...