addio, mia amata

addio

Ecco, mi sono arresa.
La bella stagione è proprio andata.

Ho comprato l’albero di natale. Finto.
Come dire, ho rinunciato all’unica cosa che ancora mi piaceva di quella festa: l’odore del pino in casa.

Ho buttato le surfinie agonizzanti.
Ho trapiantato le violette, per ora sono ancora tutte chiuse.
Ho ritirato le sedie (per un bel po’ nessuno ci si siederà più sopra).
Ho dimezzato i tavolini.
Ho messo al riparo le lanternine, tranne un paio.

In attesa del respiro di sollievo che mi aspetta tra cinque mesi, metterò in atto le più disparate strategie di sopravvivenza.
E sarà pura sopravvivenza, niente altro.

Perché odio l’inverno.
Odio il freddo e le giornate corte.
Odio le rate del riscaldamento da pagare.
Natale mi fa venir voglia di ammazzarmi.
Detesto vestirmi a strati, e il letto gelato.
Non sopporto la casa invasa dai panni stesi.
Carnevale mi fa vomitare.

Potessi, andrei in letargo fino al venticinque aprile.
E chi s’è visto, s’è visto.

soundtrack: One safe place, Marc Cohn

Annunci

16 thoughts on “addio, mia amata

  1. OmBeLiCaNa ha detto:

    solo un saluto.

    il tuo nick mi fa sorridere.
    la mia ex ragazza mi faceva una testa così con questa benedettissima ALGASBIRULINA o come si chiama 🙂

    un bacio.

  2. ladygabibbo ha detto:

    caspita devi avere un terrazzo bello grande!
    nemmeno io amo l’inverno, non lo odio in maniera così viscerale come te ma non mi piace…spesso dico pure io che andrei in letargo..d’altra parte la stazza di un orsa ce l’ho:-DDD

  3. algaspirulina ha detto:

    sì, è abbastanza grande.
    ed è la cosa più bella di questa minicasa.
    se non lo posso usare, lo spazio praticamente si dimezza.
    questa è un’altra cosa per cui ODIO l’inverno.
    :-/////

  4. cilvia ha detto:

    anch’io non amo l’inverno, però ha dei momenti belli anche esso!!! hihihi!!!
    il natale nu!!! il capodanno nemmeno, diciamo che fa cagher và!!! brrrrrrrrr!!!
    però se nevica ……me pias!

  5. algaspirulina ha detto:

    ah, dimenticavo il capodanno.
    mi fa così paura che non l’ho manco menzionato.
    niente da fare, l’inverno è irto di eventi spiacevoli.
    grunt.

  6. treeonthehill ha detto:

    Mi fa piacere sentirvi parlare così, mi sembrava di essere la sola a odiare il natale e il capodanno.Per me dicembre finisce il 1°, compleanno di mia figlia, dopodichè è solo un’escalation di scazzi (scusate il termine ma si adatta meglio)che si conclude con lo scazzo più scazzoso:capodanno! 😦

  7. lorypersempre ha detto:

    Mah, diciamo che a me, in generale, non fanno impazzire le feste.
    Quanto alle stagioni, freddo o caldo è lo stesso: tutte hanno una loro bellezza. O bruttezza, che dir si voglia.
    Leela

  8. algaspirulina ha detto:

    non è stato sempre così, eh?…

  9. cybbolo ha detto:

    ehm…e che mi dici di quei pigiamoni di flanellona con paperelle, orsetti lavatori od opossum ridenti, ché quando cadi per terra rimbalzi come ercolino sempre in piedi?…;-)

  10. Veejay ha detto:

    anch’io ho spreparato il balcone ma ho messo i vasi di erica viola che sono bellissimi!

  11. Understanding ha detto:

    ehm… io amo l’inverno… ma mi associo sull’antipatia per le feste… sono i giorni più malinconici dell’anno… ma a me il freddo piace O_o sarà che tollero molto poco l’afa e il caldo…
    Del resto sono nata in primavera che resta la stagione più deliziosa… di sapori e odori!

    ok.. volevo aggiungere solo dolce Alga che ha ragione Vee, l’erica è bellissima e regge perfettamente la temperatura!!!

    bacissimi
    Under

  12. missT ha detto:

    ciao Alga!! Qui fa un freddo “bisso”

    una cosa bella dell’Inverno…il vin brulè

    ok vado

  13. concajoni ha detto:

    Figurati che io, oltre al natale e al capodanno, sono costretto a odiare anche il giorno del mio compleanno, che cade nel giorno più corto, più buio e più freddo dell’anno. Comunque, almeno per il letto gelato, ti raccomando… caldamente, una soluzione semplice e confortevole, la vecchia borsa dell’acqua calda!

  14. lamokadauno ha detto:

    noi italiani dovremmo andare al Nordo, in Danimarca, Svezia, ma basterebbe la Germania per imparare l’inverno. Poi dovrebbero darci il loro inverno, le loro case e i loro piumoni. Noi dovremmo gioire delle loro donne pelose e infagottate, dei bambini rubizzi e degli uomini con la pancia da birra bella bianca… E invece no. Accidenti. A noi c’arrapa (posso dirlo?) Mastroianni in camicia e abito grigio e quando siamo a Scopello col sole ci basta una baracca e direi che siamo pure felici. A volte pure a senigallia e qualcuno persino a iesolo………………………. insomma non volevo dire nulla di particolare è che mi fa pensare.

  15. utente anonimo ha detto:

    le camelie tra breve fioriranno e dovrebbero “resistere” li sul balcone. (aeroporto)

  16. nondisolopane ha detto:

    vanno bene anche i ciclamini (che in casa invecemuoiono) e i crisantemi (ce ne sono alcuni, a fiore semplice e a petali bianchi, che tutti confondono con le margherite). Se vuoi qualcosa di più raffinato, l’arbusto di callicarpa fa bacche viola stupende che durano tutto l’inverno.
    Sono ultradocumentata perché amo i fiori e vivo l’inverno come un lungo letargo prima del ritorno della vita, quindi mi informo bene sui possibili “compagni di viaggio” superstiti 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...