in questo mondo libero

Io amo Ken Loach.
Anche se mi fa male.

Tutti i suoi film, a parte Un bacio appassionato, sono (se va bene) dei pugni nello stomaco.
Perché, è vero, il mondo è sporco e cattivo.
La povertà è una brutta bestia.
Il lavoro dovrebbe essere un diritto (in teoria).
E la gente è in gran parte disperata.
Sono disperati gli sfruttati, ma spesso lo sono anche gli sfruttatori.

Lo amo, tantissimo, perché dice la verità. Semplicemente.
Non è drammatico, come ad esempio Lars Von Trier.
No, lui è obiettivo.
È onesto.
Soprattutto, è reale.
Ti fa vedere le cose, come sono.
Anche se quello che vedi non ti piace.

Questo film mi ha fatto pensare a Ladri di biciclette.
Durissimo, commovente.
Io, Ken Loach, lo metterei come materia obbligatoria alle superiori.

Per ora, lo consiglio a voi.

soundtrack: Working class hero, John Lennon

Annunci

5 thoughts on “in questo mondo libero

  1. billo973 ha detto:

    concordo in pieno.
    l’ultimo che ho visto, settimana scorsa, è stato il vento che accarezza l’erba…..sarà che ero già prostrata da una brutta influenza gastrointestinale, saranno gli ormoni impazziti, ma….mamma mia.
    non commento mai ma ti leggo sempre. grazie.
    un bacino
    billo

  2. ladygabibbo ha detto:

    terrò presente alga:)

  3. lorypersempre ha detto:

    Uhm… un’altra volta che lo sento nominare faranno due volte 😉
    Leela

  4. concajoni ha detto:

    Consiglia anche di affrettarsi, perchè, siccome l’argomento è scomodo, ovviamente non va a vederlo nessuno, e presto sparirà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...