sleeping beauty

Beh, ora lo so.
Nonostante tutti i miei casini, posso stare tranquilla.
Posso dormire tra due guanciali, perché lo Stato mi ama, pensa a me e ai kids.
Lo Stato sa che ultimamente ho lavorato come dipendente per due anni consecutivi e ho pagato le tasse.
Mi ha fatto sapere che non mi meritavo gli assegni famigliari perché, durante l’estate, quando stavo a casa senza stipendio per tre mesi, per sopravvivere ho osato lavorare come libero professionista, ovviamente dichiarandolo, e quel che ho guadagnato d’estate secondo Lui è troppo.

Ma ora sono senza lavoro da due mesi e così, nella sua infinita bontà, mi ha accordato il famoso assegno di disoccupazione.
Infatti ieri mi è arrivata una lettera affettuosa che dice:

le comunichiamo che in data 17/09/2007 è stato disposto il seguente bonifico a suo favore:

importo: euro 60,04.

potrà incassare quanto dovuto a partire dal giorno 21/09/2007 e comunque non oltre il 16/11/2007, recandosi presso l’ufficio postale situato nella zona di pagamento, munito della presente comunicazione in originale che verrà ritirata dall’ufficio postale, di un valido documento di riconoscimento e fornendo il codice fiscale.
Distinti saluti,
Poste italiane

Ah, la lettera verrà ritirata.
Hanno paura che ci ritorni due o tre volte?
In effetti, sarebbe un’idea.

soundtrack: Good Night, The Beatles

Annunci

6 thoughts on “sleeping beauty

  1. missT ha detto:

    60 euro, dai ci fai si e no una spesa…azzz

    (il finale m’ha fatto troppo ridere, in effetti anch’io l’avrei fatto)

    a parte tutto
    Buona Domenica
    🙂

  2. aeroporto ha detto:

    la burocrazia è una scienza esatta. Noi, come topini bianchi, scivoliamo nel labirinto. (labris, parola sumera, labirinto congiungere)

  3. ladygabibbo ha detto:

    mamma mia come gestirai questa ricchezza improvvisa?

  4. inbrughiera ha detto:

    effettivamente con quei 60euro ci si può scialare…x non parlare dei 4 cent… che vergogna di paese… lo dico sempre REPUBBLICA DELLE BANANE

  5. beaUtrice ha detto:

    Cazzo, con tutti ‘sti soldi, ricordati degli amici del Rotary. Cos’è la storia dei capelli? :°(

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...