novecento

confetturaI soldi in contanti sono sempre scenografici.
Magari sono volgari, però hanno un loro strano fascino visivo, al di là del significato.

Stasera alle sette, ho tapezzato il tavolo del soggiorno della mia padrona di casa con biglietti da cinquanta per novecentoquarantasei euro.
Due affitti.

Avevo lo stomaco strizzato, e a un certo punto mi sono accorta che li guardavo come un cane affamato guarda una bistecca dal macellaio.
Spero solo che lei non l’abbia notato.

Quando ho messo a letto i kids, ho fatto la confettura di melanzane e zenzero, da mangiare con i formaggi.
L’ho copiata da questa qui, è venuta proprio bene.

Ho fatto la confettura come se nulla fosse.
Facendo finta che tutto andrà bene, anche se una vocina continuava a ripetermi che potrebbe essere una delle ultime cose che faccio in questa casa.

Già.
E domani, al mercato, compro le cipolle di tropea e ci faccio la marmellata.

soundtrack: Parole di burro, Carmen consoli

Annunci

3 thoughts on “novecento

  1. cybbolo ha detto:

    la confettura di melanzane e zenzero mi sfiziola assai, magari con una raschera del monregalese…;-)

  2. cilvia ha detto:

    brava cris!!!
    devi cucinare, sei troppo creativa!!!:)))

  3. beaUtrice ha detto:

    Novecento, oltre ad essere il grosso del tuo affitto, è anche il mio film preferito. Che ti porti fortuna!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...